Come effettuare un ripristino del parquet a Vicenza

Il parquet indipendentemente dalle geometrie di posa e dell’essenza del legno dei listoni, è decisamente la migliore pavimentazione per interni che possa esistere perché si adatta a tutti gli stili di arredamento e nelle sue infinite nuance, accontenta un pò tutti.

La pavimentazione in parquet è quanto di più bello possa esserci in una casa

Eleganza e bellezza vanno mantenute con un ripristino

Tuttavia, come per tutte le superfici il parquet non è eterno e potrebbe subire qualche alterazione dovuta agli urti, al trascinamento di mobili o giocattoli, alla caduta accidentale di qualche sostanza acida e così via.

Inutile dire che se si ama il proprio parquet e si desidera che torni allo stato originario, occorre un ripristino parquet a Vicenza effettuato da un parquettista esperto e qualificato.

Le metodiche casalinghe servono a ben poco anche se è doveroso dedicarsi al parquet con la massima cura durante le operazioni di pulizia giornaliere ma per un vero e proprio ripristino le metodiche della nonna non sono idonee perché sono solo superficiali e non apportano risultati soddisfacenti specie se il parquet è stato vissuto.

Comunque, è sempre buona regola passare ogni giorno la lucidatrice, nutrire il legno con c’era d’api preservare i listoni dalla polvere con un prodotto alle resine miscelato nell’acqua.

Il legno è un materiale naturale soggetto ad invecchiamento

Il ripristino parquet a Vicenza con la macchina levigatrice

Se il vostro parquet appare opaco, rovinato da qualche graffio ed ha perso la sua lucentezza, non vi create problemi perché la colpa non è vostra se il parquet si è rovinato perché è una regola comune ogni pavimentazione in legno quella di avere bisogno di un ripristino parquet almeno dopo 9/10 anni dall’installazione.

ripristino-parquet-vicenzaEssendo un materiale ‘vivo’ per antonomasia, il legno è soggetto ad invecchiamento e per farlo tornare allo stato originario occorre la certosina precisione di un esperto.

Un ripristino parquet a Vicenza comincia con l’uso della macchina levigatrice e dopo aver perfettamente pulito e sgrassato il parquet, il macchinario verrà messo in azione andando ad interessare l’intera superficie mentre gli angoli verranno lucidati a mano con carta vetra finissima perché il nostro dello smerigliatore non può arrivare nei punti nascosti.

Mentre inizialmente si era lavorato con dischi prima da 50 e poi da 80, l’ultima passata con la macchina levigatrice andrà fatta con nastro 100 ed infine, il lavoro andrà perfezionato con una monospazzola.

Dopo aver raccolto polveri e detriti con un aspirapolvere, si passerà a dare un paio di mano di vernici particolari e ad utilizzare nuovamente la monospazzola per rifinire il lavoro, una volta che la superficie si è perfettamente asciugata.

Il ripristino del parquet è un’alternativa alla sostituzione

Notevole risparmio di denaro e tempo

Un tempo il ripristino del parquet in legno non veniva neanche considerato tant’è vero che se il parquet risultava rovinato, veniva sostituito.

 

Le nuove tecniche odierne permettono un ripristino parquet a Vicenza efficiente e funzionale in quanto il ripristino non solo lucida adeguatamente il legno ma prevede anche la sostituzione di alcuni listoni completamente rovinati e non recuperabile ai quali si cerca di apportare la stessa cromia degli altri elementi per non creare inutili disarmonie.

In questo modo, si risparmia tempo e denaro ed il parquet ritorna nuovo come se fosse stato appena montato.
In pratica, le macchine levigatrici hanno il compito di eliminare dallo strato originale della superficie, pochissimi millimetri di materiale legnoso.

Naturalmente, il ripristino parquet a Vicenza viene effettuato solo da esperti del settore, altrimenti si rischiano inutili e dannosi peggioramenti della superficie.

Gli esperti intervengono solo laddove lo ritengono opportuno, sempre adeguando i dischi idonei al tipo di levigatura e solo se necessario, il parquet verrà totalmente messo a nuovo con eventuale, sgrossatura, stuccatura e carteggiatura .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *