Come fare per risparmiare sulla spesa

Ecco diversi consigli pratici che permettono di poter ottenere un risparmio sulla spesa e che, a fine mese, consentono di mettere da parte una modesta somma di denaro da parte, che potrà essere investita in altri ambiti.

  1. Fare la lista della spesa: in questo modo, sarà possibile evitare di comprare più del dovuto, evitando quindi degli sprechi di denaro e cibo assolutamente inutili.
  2. Controllare i volantini e i buoni sconto: spesso, i volantini vengono messi da parte perché si preferisce andare sempre nello stesso punto vendita.
    Leggendoli invece, sarà possibile conoscere tutte le varie offerte attive ed evitare di spendere più del dovuto per poter acquistare lo stesso prodotto.
  3. Fare la spesa dopo aver mangiato: errore comune è quello di recarsi al market a stomaco vuoto, senza aver fatto colazione, cosa che comporta l’acquisto di articoli, come paste e bevande, che verranno consumati subito.
    Conviene invece fare colazione a casa oppure recarsi al market dopo che si è consumato il pasto, evitando dunque spese aggiuntive inutili.
  4. Evitare pasti precotti o gastronomia: altro errore spesso compiuto è quello di comprare il cibo precotto, magari surgelato ed imbustato, oppure di fare spesa solo nel reparto gastronomia.
    Comprando gli ingredienti per preparare quel determinato piatto, creandolo secondo le proprie esigenze culinarie, sarà possibile ridurre i costi della spesa.
  5. Usare le buste di casa: questo per evitare che, sistematicamente, la busta venga acquistata direttamente al market dopo aver fatto la spesa.
    Questi quindici centesimi o l’euro per le buste grandi potranno essere risparmiati ed al termine del mese sarà possibile riuscire ad ottenere un ulteriore risparmio.
  6. Comprare i prodotti sfusi: pasta ed altri tipi di cibo possono essere acquistati nella loro versione sfusa, in maniera tale che, una persona, possa riuscire ad ottenere un ulteriore risparmio.
    Inoltre, sarà possibile poter acquistare la quantità ideale che permetterà, ad una persona, di evitare ulteriori sprechi sulla spesa e buttare il cibo che non viene consumato.
  7. I prodotti di concorrenza: chi ha detto che un prodotto di sottomarca non sia buono?
    Bisogna quindi cercare di tenere gli occhi aperti, visto che risparmio non è sinonimo di qualità inferiore.
    Se si pensa poi che, alcuni dei prodotti di sottomarca sono preparati da delle filiali delle grosse marche, come nel caso delle bevande gasate e merendine, il gioco è fatto.Ecco quindi alcuni consigli pratici per poter risparmiare, quotidianamente, sulla spesa effettuata al supermercato o in altri luoghi simili ad esso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *