Cosa fare per eliminare le tossine? Ecco i benefici della sauna finlandese

Perché decidiamo di chiuderci all’interno delle saune? La prima risposta è, ovviamente, per sudare. Ma quali benefici apportano realmente questi trattamenti? Per prima cosa cerchiamo di capire come funzioni una sauna finlandese: in un locale rivestito interamente in legno si viene sottoposti a un bagno di calore secco, con temperature che si aggirano attorno agli 80-90°. Il basso valore di umidità (generalmente non supera il 20%) combinato alle alte temperature, generano tutta una serie di meccanismi positivi all’interno del nostro corpo. Quali giovamenti possiamo, pertanto, trarre sottoponendoci a tali trattamenti?

Attraverso la sudorazione eliminiamo moltissime scorie e tossine dannose per il nostro organismo. Basti pensare che 15 minuti di sauna finlandese sono sufficienti per eliminare la quantità di metalli pesanti che normalmente i reni scartano in 24 ore.

Le alte temperature sono poi utili per rilassare i muscoli: i vasi sanguigni si dilatano, aumentando l’ apporto di ossigeno ai muscoli e quindi riducendo dolore e gonfiore.

É sempre grazie alle saune che possiamo trarre un altro beneficio per un punto fondamentale del nostro corpo: il viso. Le tossine sono eliminate attraverso il sudore e la dilatazione dei vasi sanguigni, con conseguente aumento di flusso di ossigeno, aiuta a mantenere la pelle più elastica e giovane.

Non scordiamoci poi che, fra i tanti effetti positivi della sauna, vi è sicuramente il dimagrimento. Valori di temperatura così alti portano ad un aumento della frequenza cardiaca, che corrisponde a un aumento di calorie bruciate. Si stima infatti che per 15 minuti di sauna si possano consumare circa 300 calorie.

Anche il sistema immunitario trae giovamento da questo trattamento: quando siamo ammalati, il nostro organismo risponde con un aumento della temperatura per eliminare i batteri dannosi che lo hanno colpito. La sauna tende a riprodurre questo effetto di febbre artificiale, contribuendo quindi al nostro benessere generale.

Infine non scordiamoci l’elevato potere rilassante che una seduta all’interno di una sauna può regalarci. L’aumento dell’ attività cardiaca rilascia una serie di sostanze, come le endorfine, che generano una situazione di benessere e rilassatezza. In questo modo lo stress si riduce e si ritrovano quelle energie necessarie per affrontare la vita quotidiana.

É importante però sapere che prima di sottoporsi a una seduta di sauna devono essere prese delle precauzioni, onde evitare gravi problemi di salute.

Prima di tutto è fondamentale consultare un medico nel caso si soffrisse di pressione alta: l’aumento della frequenza cardiaca e la vasodilatazione potrebbero peggiorare sensibilmente le condizioni di salute di chi è colpito da tale patologia.

É bene poi ricordare che non è consigliato sostare all’interno delle saune per più di 20 minuti: il nostro corpo infatti potrebbe non sopportare temperature così elevate per una durata di tempo maggiore.

Infine, meglio evitare pasti abbondanti e l’assunzione di alcool e droghe, che debiliterebbero il nostro organismo, sottoponendolo a uno stress troppo elevato, se combinato con le alte temperature della sauna finlandese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *